Aniello Silvestri, cuoco e poeta

0
226

Aniello Silvestri di Ventotene è uno dei più noti chef dell’isola. Dopo aver studiato e fatto esperienze nei ristoranti di mezza italia, è tornato nella sua amata Ventotene. Attualmente lavora presso l’Hotel Ristorante “Mezza Torre” dove tra uno spaghetto con alici, pecorino e finocchietto selvatico di Ventotene e un  calamaro ripieno al profumo di Passito di Pantelleria e agrumi di Ventotene, si diletta a scrivere versi. Si definisce un animatore dei gusti e dei profumi del mediterraneo  e della sua isola. C’è da credergli a giudicare da questi versi pieni d’amore:

 

Tene viente

Te guardo tutt ‘e juorne,

e comm’ ‘a primma vote

rimango ‘ncantate .

Sule tu ce puo’ capì

 cc’ a tiene ‘o core tiennere.

Ne’ vist è passa’

pirati, ‘mperatori, gennerali e re’,

e ogni volta c’a nu rummore

 rint’ ‘a ‘llaria s’ hanna purtate

nu’ piezze ‘e te.

Tene viente

e ‘o mare t’accarezza.

(Aniello ‘ o cuoco)

Comments

comments

Disponibile il libro “Racconti del Porto

Ufficialmente disponibile il libro “Racconti del Porto”… con una donazione di 4€ potrai avere la tua copia!