Filastrocca senza cape e senza code

0
165

 

L’isola di Cafune tene nu Capjattone
che ce piace ‘u panettone…
Zitto, zitto nu parlà,
Se no a mare te fa jettà

Coppa, coppa se v’a Resina
e vascia vascia d’Ambrosino!”
allucca forte De Martino
quanne passe pa’ matina.

Ncoppa i Sandolo, chest è sicure
c’è stanne a’ntenne pa’ cunnessione,
ma si guarde fitte e buone
vide ‘na canna Feola ammieze i ciure.

Vattè ‘u fierre Ferraiuolo
nun mullà ‘u filacciuolo,
ca facimme comm’e Barzaccone
che jette a mare cu tutte ‘u cazone.

colonia_di_gatti
Chillu D’Arco che tinimme ccà
è facile che cu Giovanna
nu tene niente a che ffà,
e sicure nun se vo f’abbrucià.

A fine i chesta storia,
pe’ fernì tutt’in gloria
chien’ i vine e in alleria,
aggia dice a cumpagnia:
chest’è tutte na pazzìa
alleluìa e accussì sia.

 

L’opera di copertina è di Francesco Colozzo

Comments

comments