Pillole di “Ponza Mia”

0
170

Qualche giorno fa abbiamo ricordato il cinquantenario della nascita di Ponza Mia, la prima rivista ponzese, che vide la luce nel gennaio del 1965 per opera di Giuseppe De Luca e del compianto Gennaro Mazzella.
E subito più di un lettore ci ha sollecitato la ripubblicazione integrale di quel giornale. Non neghiamo che la cosa ci solletica non poco. Ma per il momento non riteniamo di aderire alle sollecitazioni che ci sono giunte. Purtuttavia, a partire da oggi, pubblicheremo mensilmente alcune pagine di quei fascicoli, scegliendole tra quelle che – a nostro giudizio – possono maggiormente testimoniare la vita e la cultura della nostra isola di mezzo secolo fa.
Anche se solo parzialmente, pensiamo così di fare comunque un utile servizio, a beneficio degli appassionati e di quelli che allora non c’erano.
Cominciamo dal n. 1 di Ponza Mia Gennaio 1965 del quale pubblicheremo 4 pagine in due tornate.
La prima pagina che segue parla della neo insediata amministrazione comunale di allora, la terza delle quattro amministrazioni capeggiate dal Dott. Francesco Sandolo, che amministrò Ponza nel ventennio dal 1956 al 1975, quando fu battuta dalla lista capeggiata da Mario Vitiello.
La seconda riguarda la Rubrica fissa: Strette di Mano e Tiratine d’orecchie.
ponza mia 1.amm.ne componza mia 1 strette e tiratineLe altre due pagine che pubblicheremo nei prossimi giorni, riguarderanno altre due rubriche: Vita a Ponza e L’Angolo degli Emigranti.

continua

Comments

comments