“U Presepio ‘a Casa Mia”.

0
81

In tante famiglie, seguendo una bella e consolidata tradizione, subito dopo la festa dell’Immacolata si inizia ad allestire il Presepe, quasi per rivivere insieme a Maria quei giorni pieni di trepidazione che precedettero la nascita di Gesù. Costruire il Presepe in casa può rivelarsi un modo semplice, ma efficace di presentare la fede per trasmetterla ai propri figli. Il Presepe ci aiuta a contemplare il mistero dell’amore di Dio che si è rivelato nella povertà e nella semplicità della grotta di Betlemme. San Francesco d’Assisi fu così preso dal mistero dell’Incarnazione che volle riproporlo a Greccio nel Presepe vivente, divenendo il tal modo iniziatore di una lunga tradizione popolare che ancor oggi conserva il suo valore per l’evangelizzazione. Il Presepe può infatti aiutarci a capire il segreto del vero Natale, perché parla dell’umiltà e della bontà misericordiosa di Cristo, il quale “da ricco che era, si è fatto povero” per noi. La sua povertà arricchisce chi la abbraccia e il Natale reca gioia e pace a coloro che, come i pastori a Betlemme, accolgono le parole dell’angelo: “Questo per voi il segno: un bambino avvolto in fasce, che giace in una mangiatoia”. Questo rimane il segno, anche per noi, uomini e donne del Duemila. Non c’è altro Natale.

U’ presepio a casa mia.

Regolamento:

1 La gara è aperta a persone singole di ogni età o gruppi, residenti nel Comune di Ponza e anche ai non residenti.

Art. 2 Il presepio può essere costruito con qualsiasi materiale, in qualsiasi luogo della casa o delle pertinenze e di qualunque dimensione.

Art. 3 Sono particolarmente apprezzati i presepi costruiti con materiale, povero, di stracquo o comunque di recupero.

Art. 4 I presepi debbono in ogni caso rappresentare il vero spirito natalizio, pur essendo ammessa – oltre a quella tradizionale – qualsiasi forma di espressione innovativa.

Art. 5 l presepi possono essere dotati di impianto elettrico e/o movimenti meccanici.

Art. 6 Ogni concorrente può presentare più Presepi, ma non potrà partecipare con opere presentate in altri concorsi.

Art. 7 Per essere ammesso alla gara il concorrente dovrà presentare domanda d’iscrizione entro il 22 dicembre e versare un contributo volontario di partecipazione.

Art. 8 I presepi verranno visionati e valutati da una Commissione giudicatrice che passerà casa per casa per fotografare i presepi.

Art. 9   Verranno premiati i primi tre classificati. Il giudizio della Commissione è insindacabile.

Art. 10 Le foto di tutti presepi partecipanti alla gara saranno messi sul sito dell’Associazione e partecipano al premio speciale del presepe più votato(cliccato)

Art. 11 Ai tre vincitori saranno assegnati premi in cesti, pieni di leccornie natalizie offerti dai nostri sponsor.

Art. 12 La partecipazione alla gara implica l’accettazione di tutte le norme contenute nel presente bando.

Per info telefonare al 3407874846 Monia oppure 3335683349 Massimiliano

 

     MODULO D’ISCRIZIONE : “I PRESEPI I PONZA” IVª edizione

 

Chiedo di partecipare a: “U’ presepio a casa mia”

NOME: ………………………………………………………………………..

COGNOME: ………………………………………………………………

DATA E LUOGO DI NASCITA: ………………………………………..

TEL. : ……………………………………………………………………….

E-MAIL: …………………………………………………………………..

INDIRIZZO: ………………………………………………CAP:…………..

COMUNE: ……………………………..PROVINCIA: ……………….

 

MISURE PRESEPE:

LUNGHEZZA: …………………LARGHEZZA: ……………………

IL PRESEPE E’ DOTATO DI IMPIANTO ELETTRICO:

BREVE DESCRIZIONE: …………………………………………………………

…………………………………………………………………………………………

…………………………………………………………………………………………

Il sottoscritto si impegna a rispettare quanto stabilito nel bando relativo alla IVª edizione della gara “ I Presepi  i Ponza”; rilascia  alla Associazione Cala Felci ampia liberatoria per l’uso delle foto del presepio, nonché il consenso per il trattamento dei dati personali ai sensi del DLg.vo 196/2003 sulla privacy.

FIRMA

Comments

comments