Una cartolina da Ponza e Ventotene

0
294

Una volta quando si andava in vacanza o anche solo in gita in posti belli anzi bellissimi, come le nostre isole di Ponza o Ventotene si mandava una cartolina ai parenti, agli amici alle persone care.

Spedire una cartolina era un modo per raccontare il viaggio, l’avventura, trasmettere le proprie sensazioni, emozioni. Di solito erano viste spettacolari o angoli e scorci tipici del luogo. Si scrivevano delle frasi sul retro, l’indirizzo, e con il costo di un francobollo venivano spedite da qualunque posto per qualsiasi destinazione.

In quest’epoca di condivisione digitale istantanea, scrivere cartoline sta diventando un’arte perduta.
Adesso i viaggi si raccontano con Facebook, WhatsApp, Tripadvisor… è l’epoca digitale ragazzi…

Noi dell’associazione Calafelci, non abbiamo certo la pretesa di cambiare il mondo, o fermare il tempo e il… progresso, anche se un po’ di nostalgia per le vecchie cartoline, ebbene sì, l’abbiamo…

Tanto che avremmo pensato di provare a raccogliere – col vostro aiuto – le cartoline da Ponza e Ventotene che qualcuno vi ha spedito.
Siamo certi che da qualche  vostro cassetto uscirà un pezzo delle nostre isole, una frase un pensiero in ricordo delle emozioni vissute in quel momento dai viaggiatori di allora.

Noi vorremmo provare a raccontare un pezzo della storia delle nostre isole attraverso le emozioni di quei turisti.
Volete aiutarci?
Si!!??
Allora spediteci le cartoline da Ponza  e/o Ventotene che avete.
Come?
Postandole sul gruppo Tutto su Ponza e Ventotene (fronte e retro) o inviando la scannerizzazione a info@ponzacalafelci.com

GRAZIEcartolinas lucia

Comments

comments